AREA TEMATICA:

In settimana abbiamo presentato al ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti il nostro Piano per la riduzione e gestione dei materiali post-consumo 2017-2021ed il relativo piano industriale. La nostra pianificazione sarà oggetto di un tavolo di approfondimento tecnico con la Regione Lazio. E’ chiara la nostra idea per la gestione dei rifiuti, con una visione strategica a medio-lungo termine e con obiettivi precisi volti ad aumentare al 70% la raccolta differenziata e a ridurre entro il 2021 la produzione annuale di rifiuti di 200mila tonnellate, realizzare nuovi impianti di riciclo e compostaggio e una nuova organizzazione di Ama basata su unità di Municipio. Roma Capitale ha intrapreso un percorso virtuoso concreto e lo seguiremo con determinazione e grande senso di responsabilità verso i cittadini e l’ambiente.

È stata sottoscritta anche una convenzione con ENEA finalizzata a promuovere ricerche e impianti pilota dedicati all’economia circolare. Un accordo orientato a creare una sinergia per la gestione dei materiali-post consumo, l’individuazione delle migliori tecnologie per il recupero dei materiali, l’efficientamento energetico, l’energia rinnovabile e la resilienza, oltre all’ottimizzazione della raccolta differenziata e la promozione di sistemi per la gestione della frazione organica, certificazione ambientale di cicli e sistemi di gestione dei rifiuti, sviluppo di strumenti di sensibilizzazione e formazione.

Ogni efficace pratica in campo ambientale ed ecologico non può prescindere da una buona e corretta azione di sensibilizzazione dei cittadini, a partire dai più giovani. Luogo ideale per farlo le scuole. Per questo motivo, l’amministrazione a settembre scorso ha lanciato il progetto “Le 4 Erre dell’Ambiente: Ridurre, Recuperare, Riusare, Riciclare” che ha interessato i nidi comunali e in convenzione, le scuole dell’infanzia, le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado per un totale di 65 istituti. Mercoledì si è tenuta la premiazione delle scuole vincitrici del concorso. Gli studenti hanno prodotto dei lavori sui temi riguardanti i rifiuti, il decoro urbano e la sostenibilità ambientale. E’ questa una modalità operativa che, grazie ad un approccio partecipativo, mette a sistema contributi diversi coinvolgendo gli studenti, i docenti e le famiglie.

Non si ferma l’impegno per mantenere il decoro e la pulizia della città. Il Servizio Giardini, nonostante le difficoltà delle scorse settimane legate ai noti atti di vandalismo e danneggiamento a mezzi e sedi, continua a garantire il suo lavoro sul territorio cittadino. Gli operai, anche con la collaborazione delle aziende agricole comunali che hanno messo a disposizione i trattori, hanno effettuato interventi al Parco di Spinaceto nel IX municipio e al Parco Volpi nel XV. Servizio Giardini impegnato anche in via Nomentana, in via Cristoforo Colombo, e nel XIII Municipio in via della Cellulosa e nel Parco in via Sant’Anonio da Padova, zona Settebagni. Operazioni di pulizia straordinaria anche di Ama a Corviale, nello spazio verde adiacente a via Mazzacurati, dove sono stati rimossi circa 30 metri cubi di rifiuti.

La sindaca informa 3 giugno 2017

https://www.comune.roma.it/web/it/la-sindaca-informa.page?contentId=SIN55530

Tags:

Comments are closed

SCEGLI UN ALTRO MUNICIPIO